Black TuskTaste The Sin

Black Tusk - Taste The Sin

Relapse Records/Masterpiece
Pubblicato il 19/12/2010 da divine
Black Tusk - Taste The Sin
Dopo le splendide copertine di Baroness e Kvelertak John Dyer Baizley compie un altro capolavoro con "Taste The Sin" terza uscita discografica di questo terzetto di Savannah, Georgia. Se vi piacciono i Kylesa non lasciatevi scappare i Black Tusk perché rappresentano una ulteriore incarnazione di quel suono viscerale e morboso che ha reso spaziale "Static Tensions". I progressi rispetto a "The Fallen Kingdom" e "Passage Through Purgatory" sono evidenti sia a livello di produzione sia per quanto concerne lo spessore degli stacchi ritmici che sembrano davvero schiaffi in faccia ricevuti ad un concerto di Eyehategod o Crowbar. Sono proprio i gruppi che amavano portarsi dietro i Pantera i maggiori riferimenti del terzetto che saprà convincervi con "Red Eyes, Black Skies", "Way Of Horse And Bow" e "The Take Off". Tutto l"album comunque merita il vostro ascolto e sono certo che con una maggiore esperienza dal vivo e una consapevolezza ancora più forte dei propri mezzi i Black Tusk potranno compiere passi da gigante. Per il momento le orme lasciate sul sentiero sono già pesanti.

Tracks

1. Embrace The Madness
2. Snake Charmer
3. Red Eyes, Black Skies
4. Way Of Horse And Bow
5. Unleash The Wrath
6. Twist The Knife
7. Redline
8. The Take Off
9. The Ride
10. The Crash
Black Tusk
Black Tusk
From: USA

Discografia

The Fallen Kingdom (2007)
Passage Through Purgatory (2008)
Taste The Sin (2010)
Set The Dial (2011)


comments powered by Disqus