Howlin RainThe Russian Wilds

Howlin Rain - The Russian Wilds

American Recordings
Pubblicato il 24/03/2012 da divine
Howlin Rain - The Russian Wilds
Se c'è qualcuno che ha compreso veramente cosa sono stati gli anni settanta costui risponde al nome di Ethan Miller. L'ex Comets On Fire torna nei negozi con gli Howlin Rain e un contratto in tasca che li lega all'etichetta di Rick Rubin. Lo storico produttore ha contribuito insieme a Tim Green a rendere speciali i suoni di questo disco che tenta di superare il trasporto mistico di 'Magnificent Fiend' lasciando atterriti per la capacità penetrativa dell'apparato strumentale. 'The Russian Wilds' scava nella storia del rock sfoggiando suoni datati, influenze latine, retaggi psichedelici e una freschezza che non si smarrisce con lo scorrere dei brani grazie alla consistente prova dietro le pelli di Raj Ojha. Il riff che sconquassa l'inizio di 'Self Made Man' spalanca le porte ad un cantato zeppeliniano ed un assolo alla Santana da paura mentre 'Phantom In The Valley' evoca il mito degli Eagles e sfiora l'apice assoluto. Il cantato di Ethan Miller è una mistura tra passaggi cavernosi e acuti pazzeschi che rendono 'Can't Satisfy Me Now' il pezzo blues dell'anno e 'Strange Thunder' uno dei momenti più cupi di sempre della discografia del gruppo. La chimica con Joel Robinow e Isaiah Mitchell è totale e la cover di 'Collage' della James Gang di Joe Walsh vale da sola l'acquisto. Il resto appare in bilico tra Grateful Dead ('Cherokee Werewolf') e Humble Pie ('Beneath Wild Wings') con la temperatura che sale progressivamente e la stanza che si trasforma in un'arena gigantesca piena di figlio dei fiori, hippie e barboni in delirio di onnipotenza.

Tracks

1. Self Made Man
2. Phantom In the Valley
3. Can't Satisfy Me Now
4. Cherokee Werewolf
5. Strange Thunder
6. Plex Reception
7. Dark Side
8. Beneath Wild Wings
9. Collage
10. Walking Through Stone
11. ...Still Walking, Still
Howlin Rain
Howlin Rain
From: USA

Discografia

Howlin Rain (2006)
Magnificent Fiend (2008)
The Russian Wilds (2012)


comments powered by Disqus