The Good, The Bad & The QueenEnter Shikari + Joan As Police Woman

The Good, The Bad & The Queen - Enter Shikari + Joan As Police Woman

Italia Wave Love Festival Osmannoro (FI) @ 2007-07-20
Pubblicato il 23/07/2007 da divine
Seconda serata interessante per i 'colori' di Dagheisha.com all'Italia Wave Love Festival che nel frattempo ha oliato i meccanismi dell'organizzazione e visto sfilare molta piu' gente fin dalle prime ore del pomeriggio. Peccato soltanto che Damon Albarn e Paul Simonon abbiano dispensato solo qualche sorriso e saluto invece di dedicarsi alla stampa e alle interviste di rito. Ma andiamo per ordine. In uno Psycho Stage abbastanza stanco e monotono a brillare su tutti sono i Mojomatics: completo gessato, cravatta e capelli impeccabili e rock blues dal grande impatto. Dopo circa un'ora passata in compagnia del superbo fumettista Alessandro Baronciani, e' il momento di incupirci e deprimerci nonostante il sole non abbia ancora smesso di picchiare. Sul Main Stage sale infatti una delle new sensations inglesi che piacciono tanto a NME, tali I Like Trains che pur non calandosi propriamente nell'atmosfera hippie del festival mostrano talento e capacita' compositive. Quello che stona e' forse l'ennesimo timbro vocale stile Ian Curtis ormai davvero troppo sfruttato. Seguono gli Enter Shikari che riescono in un modo o nell'altro ad agitare i presenti. La loro proposta fonde indie, emo, elettronica, punk e metal senza troppi vincoli e poggiandosi anche su qualche ingenuita'. L'unica regola sembra quella di premere sempre l'acceleratore e alla resa dei conti i brani tratti da 'Taken To The Skies' fanno la loro figura. Acerbi ma divertenti. Si cambia ancora totalmente genere e mood con Joan As Police Woman. La newyorkese e' reduce da collaborazioni illustri con Anthony And The Johnson, Rufus Wainwright, Nick Cave e Dave Gahan e ha un buon album in cantiere ma cio' non basta a scaldare la venue fiorentina. Le sue note al pianoforte e una voce mai troppo incisiva iniziano presto a stancare e al confronto si dimostrano piu' interessanti i Radiodervish duo italopalestinese senza dogane che illumina il Global Stage. Pochi minuti dopo la mezzanotte i diecimila presenti sono in attesa della nuova creatura di Damon Albarn (Blur, Gorillaz). Con lui Paul Simonon (The Clash) che fara' un vero e proprio concerto a se', Simon Tong (Verve) e Tony Allen (Fela Kuti, Africa 70). The Good, The Bad e The Queen salgono cosi' sul palco insieme a un terzetto di archi e la prima 'vera' scenografia alla quale abbiamo assistito in questi giorni. Il loro concerto punta diritto sulla chiave intimista espressa con un album che ha avuto il pregio di andare oltre le 'superstar' presenti pur non inventando nulla. Si giocano quasi subito i due singoli 'Kingdom Of Doom' e 'Herculean' e il pubblico applaude a scena aperta. Nessuna sopresa anima la notte ormai calata su Firenze. E' tempo di lasciarsi andare sulla pista dell'ElettroWave con Cassius e Âme .
The Good, The Bad & The Queen
The Good, The Bad & The Queen
From: UK

Discografia

The Good, The Bad & The Queen (2007)


comments powered by Disqus