Black Sabbath - The Dio Years

Year: 2007
Label: Rhino Records
Tracks:
01. Neon Knights
02. Lady Evil
03. Heaven And Hell
04. Die Young
05. Lonely Is The Word
06. The Mob Rules
07. Turn Up The Night
08. Voodoo
09. Falling Off The Edge Of The World
10. After All (The Dead)
11. TV Crimes
12. I
13. Children Of The Sea (Live)
14. The Devil Cried
15. Shadow Of the Wind
16. Ear In The Wall
Gli anni di Ronnie James Dio in questa raccolta tra paradiso e inferno. Tre album come "Heaven And Hell", "Mob Rules" e "Dehumanizer" che hanno segnato la storia dei Black Sabbath anche dopo la dipartita di un Ozzy Osbourne snobbato dai vecchi compagni ma capace di ottenere un successo enorme negli States appoggiandosi a giovani fenomeni come Randy Rhoads e Zakk Wylde. Tony Iommi capý subito che non sarebbe stato facile sostituire un frontman come Ozzy (non certo un cantante impeccabile) e la scelta cadde su uno dei migliori interpreti dal punto di vista tecnico di un metal epico e legato indissolubilmente alle sue origini. Non ci sono dubbi sul fatto che i Black Sabbath verranno ricordati per i primi cinque capitoli della loro storia ma tutti coloro che amano i riff taglienti e profondi di Iommi devono conoscere anche i pezzi dei suddetti tre album registrati col folletto inglese. "The Dio Years" esce in concomitanza con un tour mondiale che avrÓ il merito nello squallore dell"operazione commerciale di ricordare a tutti quel periodo. La raccolta si apre con due pietre miliari del metal anni ottanta come "Neon Knights" e "Lady Evil" prosegue tra classici imperdibili e scelte azzeccate come "Lonely Is The Word" e "Voodoo" (l"unica canzone che manca all"appello e" la stupenda "The Sign Of The Southern Cross?). Magari tra pezzi come "Heaven And Hell" e "Turn Up The Night" e una "TV Crimes" lo stacco temporale Ŕ troppo evidente ma questo non compromette l"ascolto. Quello che sorprende Ŕ invece l"inserimento di almeno due inediti su tre davvero fantastici e non certo riempitivi qualunque. Sto parlando di "The Devil Cried" e "Shadow Of The Wind" che dimostrano come chi sappia suonare e abbia ancora lo spirito per farlo non debba sempre fare i conti con l"etÓ.

A cura di divine @ 12/04/2007
 
Black Sabbath
From: UK
Site: www.black-sabbath.com

Discografia:
1970 - Black Sabbath
1970 - Paranoid
1971 - Master of Reality
1972 - Black Sabbath, Vol. 4
1973 - Sabbath Bloody Sabbath
1975 - Sabotage
1976 - Technical Ecstasy
1978 - Never Say Die!
1980 - Heaven and Hell
1981 - Mob Rules
1983 - Born Again
1986 - Seventh Star
1987 - The Eternal Idol
1989 - Headless Cross
1990 - Tyr
1992 - Dehumanizer
1994 - Cross Purposes
1995 - Forbidden
2013 - 13

Reviews:




Commenta anche tu l'articolo
Loggati per inserire un commento Login



Dagheisha.com 2011 versione 1.5 - To view mobile version Click Here.