Interview with The Vision Bleak
Come avete trascorso l'ultimo anno? Quando avete iniziato a comporre il materiale per il successore di 'The Wolves Go Hunt Their Prey'?
Abbiamo avuto un sacco di lavoro fuori della band. Personalmente ho prodotto altre band presso il mio studio (www.studioe.de) e Konstanz ha costruito la sua scuola di musica nella quale insegna batteria. E' cambiato qualcosa nella vita privata e abbiamo anche fatto qualche concerto quindi non siamo certo stati con le mani in mano. Nonostante questo il nuovo disco è stata una priorità e abbiamo iniziato a lavorarci all'inizio dello scorso anno.
'Set Sail To Mystery' è un nome curioso per un disco. Come vi è venuto in mente?
Credo che sia un titolo perfetto perché cattura l'atmosfera dell'album. Dopo tutto siamo stati tra i primi a usare temi marittimi nelle nostre liriche con 'The Deathship...' e 'Elizabeth Dane'..
Cosa vi intriga del mondo dei pirati? Affrontare un viaggio nell'oscurità a gonfie vele?
Tanto per essere chiari non parliamo affatto di pirati! Usiamo il mare e l'oceano come metafore dell'ignoto e di tutti i misteri che lo riguardano. Sia 'The Deathsip...' che 'Set Sail To Mystery' sono titoli che sottolineano la sensazione di viaggiare verso qualcosa di sconosciuto.
Come sono nate le nuove canzoni?
Abbiamo individuato il nostro schema compositivo tanti anni fa e a questo punto lavoriamo senza problemi. Io mi occupo di scrivere la maggior parte delle strutture basilari e gli arrangiamenti delle canzoni. Alla fine ci confrontiamo con Konstanz e curiamo i dettagli insieme. Rispetto a 'The Wolves Go Hunt...' abbiamo impiegato meno tempo a focalizzare il risultato finale nella nostra mente.
'And a magic voice and verse/Hath baptiz'd thee with a curse' sono parole di Lord Byron. Perchè avete deciso di inserirle in 'A Curse Of The Grandest Kind'?
In realtà tutto il testo è suo. Era molto tempo che quei versi risuonavano nella mia testa e ho pensato fosse il momento giusto per tirarli fuori. Trovo che sia una splendida introduzione all'album.
Cosa mi puoi dire invece della versione alternativa di 'I Denied With The Swans'?
E' cantata da Niklas Kvarfoth degli Shining. Sono una grandissima band e Niklas ha una voce pazzesca.
Cosa ti ha spinto a parlare di Ubbo Sathla, un'entità creata da Clark Ashton Smith? Sei un appassionato di Lovecraft e di racconti scifi?
Penso che la sua sia una storia davvero nichilista e drammatica. Perfetta per la canzone a cui è stata legata. Sono un grande appassionato di Lovecraft e di fantascienza, credo che dopo quattro album si sia capito...
Che rapporto hai col romanticismo? E' una presenza costante nella vostra musica...
Siamo molto legati alla letteratura romantica. Artisti come Byron, Keats, Shelley, Poe, Lovecraft, Hawthorne, Blackwood sono fonte di grande ispirazione per noi.
In alcune interviste hai detto che i Vision Bleak sono una horror metal band. Hai cambiato idea?
Assolutamente no e lo saremo sempre. E' questo il concept alla base del gruppo.
Quale aspetto del viaggio vi interessa maggiormente?
Sono viaggi dell'anima soprattutto. La mia vita privata è un ostacolo alla possibilità di viaggiare con regolarità e questo è un peccato.
Ti senti più vicino alle atmosfere mistiche e dark dei Vision Bleak rispetto a quelle di Empyrium?
Immagino che i gruppi siano più vicini di quello che possa sembrare. Di sicuro mi trovo a mio agio in entrambe le situazioni.
Hai mai percepito un'assenza di creatività?
Mi è capitato spesso. Anche adesso per esempio. Succede sempre quando un album è finito ma dopo circa duetre mesi questa sensazione svanisce.
State collaborando ancora con Lukasz Jaszak..
Sì, oltre ad essere un ottimo amico è il massimo per quello che vogliamo realizzare.
Cosa stai ascoltando in questo periodo?
Mi sono piaciuti molto gli ultimi album di Alice In Chains e Paradise Lost. Di recente ho ascoltato Dead Can Dance e 'De Mysteries Dom Sathanas' dei Mayem.
Qualche gruppo meno famoso?
I Secret Of The Moon sono i miei preferiti in Germania adesso..
Quanto ti senti cambiato dentro dai tempi di 'Deathsip Has A New Captain'?
Penso che evolversi sia fondamentale. L'importante è mantenere attitudine e atmosfere. Adesso siamo comunque molto meno rock e più lugubri e dark....

(parole di Ulf Theodor Schwadorf)


A cura di Tiffany Vecchietti @ 12/04/2010
 
The Vision Bleak
From: Germania
Site: www.the-vision-bleak.de

Discografia:
The Deathship Has A New Captain (2004)
Carpathia - A Dramatic Poem (2005)
The Wolves Go Hunt Their Prey (2007)
Set Sail To Mystery (2010)

Reviews:


Dagheisha.com 2011 versione 1.5 - To view mobile version Click Here.